Galleria

Oggi aperto fino alle 21:00

Ipermercato

Oggi aperto fino alle 21:00

Area ristorazione

Oggi aperto fino alle 20:30
Scopri tutti gli orari >>
<< Torna all'elenco

Come fare shopping: la guida completa

lifestyle

Sapete cosa hanno in comune Carrie Bradshaw, Blair Waldorf e Rebecca Bloom

No, non è affatto il loro vertiginoso e invidiatissimo conto in banca da star, ma la destrezza innata nel sapere fare shopping. Potrebbe sembrarvi quasi banale, ma le vere shopping addicted sanno bene che andare per negozi non è poi così differente dal pianificare una strategia militare: infatti, entrambe le attività necessitano di un’intuizione, una destrezza e una dose di azione che solo i veri strateghi posseggono.

‘Compro ergo sum’, direbbe un Cartesio del ventunesimo secolo meno filosofo, ma sicuramente più modaiolo, mentre ammira fiero e soddisfatto le sue buste traboccanti di acquisti. Del resto, è inutile negarlo: al giorno d’oggi non c’è niente di più serio dello shopping, come confermano cervellotici e impolverati tomi da topo da biblioteca o le interminabili ricerche sociologiche condotte da svariati istituiti dai nomi impronunciabili. 

Come ogni arte che si rispetti, lo shopping nasconde aneddoti, curiosità e qualche trucchetto che solo noi siamo disposti a condividere con voi. Per cui, mettetevi comodi e inforcate gli occhiali: non troverete mai una guida seria sull’argomento più frivolo del mondo come questa! 

Perché lo shopping ci fa stare bene

Se il vostro partner vi bacchetta per il vostro shopping sfrenato, rispondete a tono: è vero, magari fare compere non fa benissimo al conto in banca, ma riduce lo stress, aumenta l’autostima e offre incredibili vantaggi sul versante psicofisico. La buona notizia è che non è necessario spendere molto per godere degli effetti positivi dello shopping, ma è più che sufficiente concedersi qualche piccolo sfizio a budget ridotto.

Iniziamo dicendo che fare compere ha un impatto positivo ed immediato sulla nostra felicità

la cosiddetta shopping-terapia minimizza la tristezza e la malinconia dei giorni più bui, aiutandoci ad affrontare la settimana col sorriso. 

Un altro beneficio degli acquisti è il vertiginoso e quasi immediato aumento dell’autostima. L’otto per cento degli italiani che si dedica allo shopping quando si sente giù, avverte immediati benefici dal punto di vista psicologico.

Inoltre, lo shopping favorisce il raggiungimento di obiettivi prefissati: per esempio, acquistare qualcosa di bello quando una tabella di marcia viene rispettata (sia essa relativa ad una dieta o allo studio) diventa un premio che invoglia ad essere più diligenti. Gli obiettivi a prima vista più difficili diventano, dopo qualche busta, semplici da perseguire.

Infine, se volete smaltire dei chiletti di troppo, perché iscriversi in palestra quando passeggiare fra una vetrina e l’altra fa perdere fino a 500 calorie? Il segreto per tornare in forma è non ricorrere alle comodissime scale mobili o agli ascensori da pigroni, ma far lavorare le gambe scalando rampe e rampe di scale. Chiamate a raccolta le amiche e combattete la solitudine un negozio alla volta!

Come si fa shopping in modo intelligente

Come ogni disciplina, anche andare in giro per negozi comporta delle regole ferree da seguire.

La prima cosa da fare è una wishlist ideale, nella quale appuntare i capi che vi servono: meglio completare un outfit che spendere soldi in un acquisto superfluo e inabbinabile. Spalancate il vostro armadio e concentratevi su quella camicia sgualcita in un angolino o sui pantaloni che avete attorcigliato dentro il cassetto. Dopodichè, fate un rapido calcolo e stimate un budget da spendere, lasciando i soldi superflui a casa.

Avete  già scelto in che giorno fare shopping? A meno che voi non abbiate impegni lavorativi, evitate il Centro Commerciale nel fine settimana, perché rischiate di trovare tante persone e pochissime taglie. Cercate anche di beccare l’ora giusta: meglio arrivare per prime, all’orario di apertura, e andare vie per ultime in chiusura.

Infine, non dimenticate di scegliere la tenuta per lo shopping più comoda e traspirante che possedete, in modo da limitare la sudorazione causata dai faretti dei negozi e favorire uno ‘sfilamento’ infallibile. Ovviamente, optate per una biancheria intima color carne e invisibile sotto qualsiasi vestito!

Come usare i social media per fare shopping

Avete pensato di fare compere con un semplice tap? L’e-commerce è ormai obsoleto, tutti impazziscono per il social commerce, utilissimo per cercare ispirazioni fashion, curiosare su chi indossa cosa e scovare nuovi capi originali.

Dimenticate il Facebook e l’Instagram che conoscevate, utile solo per chattare con altre persone e condividere gif di adorabili gattini: le pagine dei Centri Commerciali adesso dispensano consigli, pubblicano promozioni e ti aggiornano sulle nuove tendenze da seguire.

Un’opportunità veramente ghiotta e da non perdere, specialmente per chi ama stare al passo con la moda e si affida alle recensioni di altri utenti per portare a buon fine un acquisto.

Basta un like alla pagina social del negozio più vicino a voi per uno shopping intelligente e di qualità!

Come fare shopping senza spendere molto

Lo shopping è una passione molto dispendiosa, ma fortunatamente di questi tempi è possibile farne di sano e senza mietere vittime, come il portafogli.

Meglio scegliere dei capi senza tempo e diffidare da abiti estrosi: le décollete nere ed eleganti non hanno solo il pregio di potervi salvare in tantissime occasioni, ma sono anche molto più economiche di quei mocassini pitonato e tempestati di borchie che vi piacciono tanto.  

Anche i capi  basic e multitasking sono un ottimo acquisto, perché costano pochissimo e sono talmente versatili da permettere abbinamenti molto diversi, spaziando da mise eleganti ad altre più casual. 

Infine, occhio alla fila in cassa: i negozi di abbigliamento circondano il perimetro di gadget ad effetto calamita, sfruttando la noia e l’attesa. Quindi, per evitare di essere ammaliate dall’ennesima cianfrusaglia, rendete produttivo il lasso di tempo che vi separa dallo strisciare la carta di credito!

Come fare shopping tra amiche

In molte condividono la passione dello shopping con le loro amiche, non solo per evitare gli sbuffi impazienti di amici e fidanzati ma, soprattutto, perché le donne sanno consigliare, esplorare i negozi giusti e capire al volo le esigenze del gentil sesso.

Le compere rosa dovrebbero essere un appuntamento mensile, perché permettono di passare tempo di qualità con le proprie amiche e ritagliare qualche coccola per noi. Allora, perché non scegliere un giorno alla settimana da dedicarvi e non riproporre l’appuntamento ogni mese?

Dopo aver chiamato a raccolta la vostra crew, partite la mattina presto a bordo di un’unica macchina, in modo da evitare lo shopping compulsivo: o entrate voi in auto o entrano le vostre buste!

Dopodichè, studiate il totem del Centro Commerciale ed entrate metodicamente in ogni negozio. Se la fila in camerino è troppo lunga, sacrificate un’amica e svaligiate gli scaffali anche per lei; restituitele il favore però, magari tenendo ben ferme le scomodissime tende delle cabine di prova.

La pausa pranzo è un’ottima occasione per rigenerarsi e tornare in forze: i Centri Commerciali offrono ormai dei menù così vari che avrete l’imbarazzo della scelta. Noi consigliamo di mantenervi leggere in vista del cinema e dei pop corn serali, il modo migliore per concludere in bellezza la giornata.

Come fare shopping se sei da sola

Le amiche vi hanno paccate e non avete più voglia di fare compere?

Non perdetevi d’animo, anche lo shopping solitario ha i suoi incredibili vantaggi, soprattutto sotto il punto di vista organizzativo: infatti, non avendo accompagnatori al seguito potrete scegliere autonomamente l’orario più comodo per voi e che mezzo utilizzare. In molti, ancora, sottovalutano la comodità dei mezzi pubblici, della bicicletta e dello scooter, i compagni perfetti per i vostri acquisti.

Una volta arrivate, potrete decidere liberamente che vetrine guardare, tra quali scaffali curiosare  e scegliere quanto tempo passare in camerino. Inoltre, se scegliete di andare a fare shopping da sole non dovrete temere i giudizi di colui che vi accompagna, spesso troppo impegnato a esprimere il proprio gusto personale senza tener conto del tuo budget.

Dopo un’accurata esplorazione, optate per un pranzo lento e appagante, senza perdere l’occasione di socializzare con chi è seduto al tavolo vicino al vostro: potrebbero nascere amicizie a ritmo di shopping!

Shopping per maschietti: alcuni consigli per lui

Chi pensa che fare compere sia una prerogativa delle donne, non ha ancora capito che anche gli uomini non disdegnano affatto l’idea di andare in giro per negozi.

Cari maschietti, noi abbiamo in serbo alcune special tips per rendere ancora più piacevole il vostro shopping!

Prima di tutto, armatevi di ottimi compagni di viaggio: ricordate che il sesso forte è più solidale e schietto, perfetto se amate franchezza quando chiedete consiglio su mirabolanti pullover. Infatti, nonostante le donne siano le regine dello shopping per antonomasia, potrebbero influenzare i vostri acquisti proponendovi certi outfit solo perché, magari, li vedrebbero bene indosso a loro.

Vestitevi comodi e portate un marsupio o un borsello perché, sebbene siano parecchio antiestetici, evitano che chiavi e portafogli vengano seminati per i negozi dei Centri Commerciali.

Infine, andate a fare shopping in tarda serata, in modo da trovare subito parcheggio, evitare file interminabili nei camerini e premiarvi con una bella cena da campioni!

Gli altri trends